MRN NewsLetter

 
  Number: 3   13 settembre 2004 
 

Area
51

   

Rete
Voltaire

 
 

Della serie: Mario Rossi famosi.

  Paolo Rossi  

Paolo Rossi: il "Pablito" mundial.
Nato a Prato il 23 settembre del 1956, Paolo Rossi, alias "Pablito", debuttò in serie A con il Como nel 1975. Ma fu nel Vicenza del 1976 che trovò la sua consacrazione quale goleador di razza. Nella stagione '76/'77 vinse la classifica dei cannonieri in serie B, contribuendo a portare il Vicenza in serie A. Stava nascendo una stella, anzi due. Quella di Paolo Rossi grande "bomber" e quella del mitico Real Vicenza. L'anno dopo, in A, la squadra fece impazzire l'intera città, disputando un campionato strabilinte e piazzandosi seconda alle spalle dei campioni d'Italia della Juventus. Poi, il suo passaggio alla società bianconera e la vittoria, con la maglia azzurra, ai Mondiali di Spagna del 1982. In quello stesso anno Pablito vinse il Pallone d'Oro.


Paolo Rossi: il "Pablito" mundial.
Nato a Santa Lucia di Prato il 23 settembre del 1956, Paolo Rossi, uno dei più grandi talenti espressi dal calcio italiano di ogni tempo, può dirsi vicentino a tutti gli effetti. Vicenza infatti, oltre ad averlo lanciato calcisticamente, è diventata la sua città d'adozione, alla quale ha legato tutta la sua vita. Arrivato a Vicenza nella stagione 1977-1978, “Pablito” esplode e porta i biancorossi ai vertici del calcio nazionale, a contendersi addirittura il primato con la vecchia Signora, quella Juventus che lo aveva scartato ritenendolo troppo gracile e inesperto. In attesa dei successi spagnoli, Rossi approda alla nazionale per i mondiali in Argentina del 1978.
Continua...




Paolo Rossi fotografato da Bob Krieger



Paolo Rossi: al Mundial
Una stagione giocata alla grande in quello che fu battezzato il Real Vicenza, segnando ben 24 reti e diventando capocannoniere del campionato di serie A, aveva convinto il commissario tecnico Enzo Bearzot a portare in nazionale Paolo Rossi, per la trasferta argentina dei Mondiali del 1978. A fianco a lui, con la maglia azzurra, campioni del calibro di Tardelli, Cabrini, Bettega e Scirea, l'ossatura della grande Juventus che vinceva tutto quello che c'era da vincere.
Continua...








Paolo Rossi  Pallone d'Oro
Scaricato dalla Juventus perchè giudicato troppo gracile, Paolo Rossi arrivò al Vicenza grazie alla lungimiranza di un grande presidente come Giussy Farina, che riuscì a portare i biancorossi al secondo posto in un memorabile testa a testa con i pluriscudettati juventini. Nacque così il Real Vicenza, provinciale di lusso che divertiva e vinceva su tutti i campi. Ma il sogno finì, e Rossi tornò alla Juve, con la quale vinse nel 1982 il Pallone d'Oro.
Continua...





 

Mail
Gratis

   

Area
news
letter

 
 
     
 

newsletter@mariorossi.net

 
     
 

Mario Rossi Network

 
 
         


Powered by GdAonline